FOREST BATHING: vedere a occhi chiusi

a
         02 Jun 2022 13:09
0 votes
  0 comments
  750 views
  SHARE:

Vedere a occhi chiusi i colori dei fiori nei boschi della Carnia




No, non stai leggendo una frase contenente una licenza poetica di chi sta scrivendo questo articolo. “Vedere a occhi chiusi i colori dei fiori” è davvero possibile, qui nei boschi al limitare di Arta Terme. 


Con un leggero fazzoletto davanti agli occhi, senza avvalerti per qualche minuto del senso della vista, sei invitato/a a esplorare il bosco concentrandoti sugli altri sensi. È così che riscopri il potere dell’olfatto, che si fa ancora più forte. Puoi percepire il brioso giallo della potentilla o il bianco delicato di un anemone: li senti così intensamente che la tua mente dipinge all’istante le sfumature dei petali e, a occhi chiusi, vedi finalmente il colore dei fiori. Potrebbe sembrare magia e invece è un'esperienza reale, quella che fai quando partecipi a un Forest Bathing.


Cos'è il forest bathing
Si tratta di una disciplina nata in Giappone negli anni '80. Fin da subito ha avuto uno scopo terapeutico che si ritrova nei benefici che la natura dà all’essere umano quando quest’ultimo entra in contatto con lei.
Il benessere che scaturisce da questa esperienza si concretizza in numerosi effetti, tra cui:

  • rilassamento e attenuazione dello stress (diminuzione della quantità dell'ormone cortisolo nel sangue e abbassamento della pressione sanguigna);
  • rafforzamento del sistema immunitario, che avviene respirando le sostanze aromatiche e gli oli essenziali rilasciati dagli alberi: i terpeni.


Come funziona il Forest Bathing
Ogni guida personalizza la propria proposta e ogni esperienza può essere diversa, tuttavia ci sono alcuni elementi che compongono la struttura di ogni Forest Bathing:

  • l'operatore guida i partecipanti attraverso una serie di inviti, azioni proposte (non imposte) per percepire la natura in maniera polisensoriale, scoprendo anche sensi che non sapevano di avere, come il sesto senso.
  • al termine dello svolgimento di ogni azione, la guida invita i partecipanti a un momento di condivisione, in cui l'esperienza vissuta si trasforma da individuale in collettiva.

Le attività proposte dalla guida dipendono da molti fattori: la stagione, la tipologia di bosco e le caratteristiche e i bisogni degli stessi partecipanti. La scelta del luogo dunque è molto importante per lo svolgimento dell’attività; in genere si prediligono i boschi più antichi o quelli con ruscelli o acqua che scorre.
Gli inviti possono comprendere momenti meditativi o momenti in movimento. Un esempio è l’ascolto del suono dell’acqua o, per i più audaci, la sperimentazione del bosco attraverso il gusto (assistiti dalla guida che riconosce le piante commestibili).
Le condivisioni avvengono nella fase finale, in cui la guida aiuta i partecipanti a seguire una direzione che li porta a comprendere i benefici delle attività messe in pratica nella prima parte.




Fare Forest Bathing in Carnia
Il bosco di Curiedi è sicuramente un luogo perfetto per questa esperienza. Gli elementi naturali qui si mostrano in maniera caratteristica: l’aria è sempre presente, trattandosi di un altopiano; il calore del sole si percepisce particolarmente nei punti panoramici; l’acqua scorre sotterranea dando origine a particolari ambienti vegetazionali, le torbiere. Boschi e prati si alternano, i ciuffi d’erica colorano di rosa le verdi distese, e le piante ad alto fusto, come i pini e i faggi, rilasciano le sostanze benefiche che rafforzano il sistema immunitario.

Il Forest Bathing è un vortice di emozioni che ti coinvolgono gradualmente, passo dopo passo. Potremmo definirla una lenta e piacevole immersione durante la quale entri in connessione con la natura. È un’esperienza autentica, non forzata, in grado di donarti sensazioni mai provate finora e un benessere nuovo, inaspettato e straordinario.


How useful did you find this article?

  SHARE:


Write a comment (*)

0 comments

0 votes